Codice fisc.:

Password:
Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili

Novità - News dall'Unione - 21 gennaio 2013

espandi e contrai Filtri
Dal:
Al:


Filtra
Cancella

Comunicato stampa: "Linee guida presentazione liste elezioni CNDCEC"

logonews lunedì 21 gennaio 2013

Quando, alla notizia del commissariamento del Consiglio Nazionale, l'Ungdcec si era posta in maniera critica, era parsa l'unica voce stonata e fuori dal coro di autoflagellanti e compiacenti ringraziamenti all'indirizzo del Ministero della Giustizia.

Oggi, alla lettura delle linee guida per la presentazione delle liste per le elezioni del CNDCEC, diramate nei giorni scorsi dal Commissario straordinario nominato dal Ministero della Giustizia, non si può non prendere atto che anche questa volta l'Ungdcec avesse visto giusto nello stigmatizzare il comportamento tenuto prima e dopo le elezioni dello scorso 15 ottobre 2012 dal Ministero, e nell'individuarne uno dei principali responsabili della pessima deriva che si è conclusa con la decisione del Ministero medesimo di ripetere le elezioni e commissariare il Consiglio nazionale in carica.

Le linee guida diramate dal Commissario straordinario chiariscono infatti che il rispetto del requisito territoriale delle liste, implica l'iscrizione da almeno dieci anni, in un Ordine appartenente alla medesima macroarea (nord, centro e sud) in rappresentanza della quale ciascun candidato si presenta.

Una interpretazione ineccepibile di una norma per altro già chiara in partenza, non fosse che lo stesso Ministero aveva invece sorprendentemente affermato il contrario quando, prima delle votazioni dello scorso 15 ottobre, aveva respinto i ricorsi che erano stati presentati da uno schieramento per acclarare la irregolarità di una delle due liste dello schieramento avverso.

In pratica, ammettendo una lista irregolare con una interpretazione che oggi esso stesso sconfessa, il Ministero della Giustizia ha dato un forte aiuto a spingere la Categoria nel baratro di una ridda di ricorsi e controricorsi che si sono sedimentati anche a causa della successiva inazione del Ministero stesso, che ha atteso più di due mesi per poi prendere la più facile delle decisioni, affermando per altro che lo faceva per il bene della Categoria stessa invece che per coprire le sue evidenti mancanze e contraddizioni, oggi palesemente evidenti.

A prescindere da quale sia lo schieramento elettorale di ciascuno, è lecito chiedersi se, più che ringraziare il Ministero della Giustizia per questo bel servizio reso alla Categoria, non sia il caso di valutare seriamente opportune azioni di tutela della stessa per la caduta di immagine che abbiamo subito a causa di condotte che non esitiamo a definire arbitrarie e contraddittorie.

Oltre le divisioni e i tatticismi, tiriamo fuori l'orgoglio di essere Commercialisti, invece di ringraziare chi ha pensato solo ad aiutare se stesso.

Questa è unità mille volte più di qualsivoglia lista unica.

La Giunta UNGDCEC





© copyright Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili
Circonvallazione Clodia, 86 - 00195 Roma (RM) - tel. 06 3722850 - fax 06 3722624 - E-mail info@ungdc.it
P.IVA 05356201003 - CF 03367080151
Informativa sulla privacy

Realizzato da OPEN Dot Com Spa - Società di servizi dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili